Cerco e voglio avere una relazione gay felice

Cerco e voglio avere una relazione gay felice

By |2020-05-01T19:37:53+00:001 May 2020|

Sono 4 i componenti principali per una relazione gay felice: comunicazione, gentilezza, rispetto e gratitudine.

Nella mia lunghissima carriera come “Matchmaker” gay o meglio, colui che aiuta gli uomini omosessuali a trovare l’uomo gay giusto, il futuro compagno con il quale avere una relazione gay duratura e stabile, ciò che che più spesso mi viene domandato da parte di tutti è la medesima del titolo “come si fa avere una relazione gay felice?” . Ci sono molti fattori da tenere in considerazione per la buona riuscita di una coppia gay di successo. Le cose da sapere ed eventualmente da migliorare variano da coppia a coppia, ma alcune sono fondamentali per qualsiasi relazione gay felice. In questa sede, oggi ci occuperemo dei 4 componenti principali che sono: la comunicazione, la gentilezza, il rispetto e la gratitudine.

L’importanza della buona comunicazione in una relazione gay.

Spesso, la buona comunicazione spesso è sottovalutata in qualsiasi tipo di rapporto. Ma quando si parla della buona riuscita di una relazione tra uomini omosessuali, la comunicazione diventa vitale. Senza una buona comunicazione, al lungo andare la relazione di coppia diventerà sempre più complicata. Quando parlo con i miei clienti (le consulenze di coppie gay) i problemi principali sembrano che siano maggiormente causati da vari “misunderstandings”, ovvero malintesi che invece potevano essere evitati molto facilmente.

L’aumento dei misunderstandings porta la coppia gay a litigare molto spesso. Varie litigate, a volte hanno anche aspetti positivi, ma solo nel caso in cui dopo il confronto un poco animato la coppia comprende la causa che la provocata e impara la lezione. Il che significa imparare a comunicare e risolvere delle cose che erano rimaste agganciate e creavano tensione.

La tensione abbassa il desiderio sessuale in una coppia gay.

Esempio concreto di una coppia di clienti che hanno frequentato i miei corsi di consulenze per le coppie gay. Carlo e Marco sono una giovane coppia gay. Vivono insieme a Milano ed entrambi appassionati di teatro.
Carlo porta molto spesso Marco a vedere spettacoli di teatro non solo a Milano, ma anche in altre città. Una volta sono andati fino a Francoforte a vedere lo spettacolo di un amico che hanno in comune. Quando parlano di teatro, spesso Marco diceva chissà com’è bello andare alla Scala di Milano. Carlo, spesso si limitava a raccontare momenti della sua esperienza passata alla Scala di Milano o parlava d’altro.
Una sera Calo si presenta a casa molto felice e comunica a Marco con gioia che finalmente era riuscito ad avere due inviti speciali per domani sera. L’avrebbe portato a vedere uno spettacolo notevole in un teatro importante di Milano e che grazie a un suo cliente non dovevano nemmeno pagare. Il resto era tutto una sorpresa.
La coppia non si diverte molto quella sera a teatro, perché a Marco la sorpresa l’ha messo di cattivo umore e una volta rientrati a casa hanno scatenato una guerra.
– Tu non mi ascolti mai.
Tu non parli mai chiaramente.
– Tu sei un egoista. Mi hai illuso.
Tu sei un ingrato. Mi hai deluso.

– VFC
VFC
Si accusano avvicenda insinuando. Tu non mi ami abbastanza, quindi sei/sono indegno del mio / tuo amore.
Perché?
Carlo impiegato di banca è vittima di Marco esperta di marketing o viceversa?

Carlo non presta molta attenzione ai dettagli quando Marco parla. È convinto che spesso lui dice delle cose tanto “pour parler”.
Marco non comunica in modo esplicito, ma invia messaggi subliminali.
Non dice a Carlo di essere felice di vedere tutti quegli spettacoli con lui, non gli comunica che è apprezza che lui l’abbia portato al Teatro Nazionale e non gli dice che vuole andare al Teatro della Scala di Milano perché ci tiene davvero moltissimo.

GRAZIE, PER FAVORE, POSSO, TI AMO. La vita di ogni coppia gay migliorerebbe.

Spesso si dice che noi uomini gay siamo presi da infinite cose, di conseguenza siamo sempre di corsa. Abbiamo anche la fama di essere anche perfezionisti, ecc., ma mi chiedo sempre se tutti noi che siamo sempre cosi indaffarati riusciamo a trovare il tempo anche per riflettere sul potere della gentilezza e se realmente conosciamo il suo potere?
Spesso chiedo ai miei clienti (coppie gay che vivono insieme) come hanno distribuito i compiti da fare. Chi fa la spesa, chi cucina? Chiedo anche perché e come si comportano l’uno con l’altro?

Marco lavora fino a tardi e dopo il lavoro va in palestra. Carlo fa la spesa e di solito prepara la cena. Nel weekend Marco fa la lavatrice, ritira o porta i vestiti in lavanderia, ma anche stira perché Carlo ha il corso di pianoforte. Entrambi si limitano a dire Grazie per aver preparato la cena e grazie che ti sei ricordato di portare le cose in lavanderia.

Nessuno dei due però dimostra abbastanza gratitudine.

Sarebbe più bello se Marco gli dicesse: solo grazie a te riesco ad andare in palestra e allenarmi con serenità perché non devo correre a fare la spesa e ti ringrazio tantissimo per questo. So bene che anche tu dopo il lavoro non vedi l’ora di tornare a casa perché sei stanco, ma apprezzo che tu mi abbia fatto trovare di nuovo la cena pronta e ti sono altrettanto grato per avermi cucinato il pollo come piace a me. Ti amo.
Sarebbe più bello se Carlo gli dicesse: al corso di pianoforte ci vado sempre con gioia perché tu ti occupi della nostra casa e ti ringrazio per questo. So che sei stanco perché durante la settimana lavori troppo, ma tu sei sempre meraviglioso e apprezzo moltissimo che tu sia riuscito a andare in lavanderia. Ti sono altrettanto molto grato per aver stirato le lenzuola del nostro letto e piegato la mia cravatta che avevo lasciato in giro. Ti amo.

La gentilezza è una catena che tiene gli uomini uniti. Goethe.

Se ognuno di noi prendesse l’abitudine di non vedere la gentilezza solo come una buona maniera che distingue le persone a modo potremo renderci conto che sono davvero troppe le cose che possono cambiare, in meglio.
Se lavori in un bar e un cliente ti ringrazia per averli preparato un buon caffè, non ti limitare a dire “prego” e basta, ringrazialo anche tu. Apprezza che lui abbia apprezzato il tuo impegno. Fagli anche tu un complimento. Tutti noi abbiamo bisogno di sentirsi belli, apprezzati.

Se una donna esce dal bar con un sorriso perché al banco del bar il barista ha apprezzato la piega dei capelli, sarà una donna felice e per tutto il giorno non si ricorderà più della pancia che si è vista allo specchio prima di uscire di casa. Sarà più gentile con le sue colleghe e sarà più disponibile allo sportello quando riceverà le lamentele dei clienti.

Impegnati a non sprecare il patrimonio di rapporti umani che possediamo.

È la gratitudine, ciò che rende una relazione gay felice e la coppia omosessuale indistruttibile.

Come abbiamo già detto è molto importante essere gentile e rispettoso con il tuo compagno. Ciò che accumuna tutte le coppie gay felici, è la gratitudine. Il tuo compagno ha bisogno di sentirsi amato, rispettato e desiderato da te per poter fare lo stesso con te. Ti sarà grato per quello che riceve da te e ne sarà lieto di renderti felice. A sua volta s’impegnerà anche lui per farti sentire amato, rispettato e desiderato ancora più di prima.

BUONA FORTUNA

FINE

A cura di Libertino Sviolinata.

Seduzione Gay

info@elitemenconnections.it

Autore di vari testi pubblicati sul BLOG di Élite. Abile cultore della seduzione maschile gay, dotato di intensa finezza, astuzia, consapevolezza e autenticità. L’uomo arnese munito di tempestive soluzioni domina uno schizzo anomalo di charme seducente, capace di trovare posizioni idonee e creare movimenti strategici in grado di stimolare simultaneamente anima e mente, donando al corpo una carica sensoriale di estrema beatitudine. Oratore eccezionale, capace di penetrare l’anima di chicchessia e soddisfare in pieno i desideri dei maschi omosessuali in cerca dell’anima gemella.
Mettiti in CONTATTO con Libertino Sviolinata adesso CLICCA QUI.

Fallo adesso! Sai… , Molti “poi” diventano “mai” Tu fallo adesso! FALLO SUBITO, clicca QUI.


IL NOSTRO SUCCESSO È LA TUA MIGLIORE GARANZIA! Entra QUI e vedi chi di speciale abbiamo per te. Tanti anni di successi senza precedenti e migliaia di clienti soddisfatti.

I nostri perspicaci Matchmaker, esperti in relazioni serie per uomini gay, dal 2000 stanno contribuendo positivamente alla vita amorosa degli uomini omosessuali che vivono in ITALIA, ogni giorno.

UNISCITI A NOI e trova la tua anima gemella.

DATTI ANCHE TU LA POSSIBILITÀ DI INCONTRARE DELLE PERSONE SPECIALI CHE PER CONTO TUO NON CONOSCERESTI MAI.

NON LASCIARE LE TUE RELAZIONI AL CASO, POSSIAMO AIUTARTI A FAR ACCADERE GRANDI COSE. POTREBBE DAVVERO ESSERE L’INIZIO DI QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO.

DÌ ADDIO ALLE APP! UNISCITI A NOI. CONTATTACI QUI