Un principesco aperitivo, serate GAY FRIENDLY al Principe di Savoia Milano

Un principesco aperitivo, serate GAY FRIENDLY al Principe di Savoia Milano

By |2020-05-09T15:03:04+00:001 April 2019|

Se ami gli ambienti molto eleganti ed esclusivi, unisciti a noi milanesi chic per un aperitivo LGBTQ + gay friendly al Principe di Savoia.

Il capoluogo meneghino diventa sempre più gay e LGBTQ+ friendly. Milano sta diventando sempre di più una delle mete preferite dai turisti LGBT provenienti da tutto il mondo e sono in aumento i numeri dei locali, ristoranti, alberghi, le serate a tema, i bar e le discoteche gay che si preparano ad accogliere una clientela certamente peculiare e allo stesso tempo esigente, ma fornita da una buona disponibilità economica. Addirittura, a Milano c’è un Hotel gay friendly che si trova in zona Porta Venezia che ha messo a disposizione le sue camere e suite illuminate da arcobaleno di colori.

Se da una parte a Milano è vero che ci sono posti che si assomigliano parecchio, dall’altra esistono posti esclusivi che non tutti conoscono, ma che farebbero le “carte false” per partecipare. Quando lavori per / o sei cliente di “Élite Men Connections Italia”, L’agenzia Matrimoniale e d’Incontri gay più elitaria della nazione e riconosciuta a livello internazionale, partecipare a certi ambienti non è un privilegio, è considerata una cosa del tutto comune. Tuttavia, aderire a certe serate chic con gente di un certo livello le liste d’attesa serpeggiano, ma ovviamente non è così per il vostro Libertino Sviolinata. Lo sapete bene che in tanti lo temono, ma allo stesso tempo tutti lo vogliono, però visto i suoi molteplici impegni e i gusti peculiari, si concede soltanto ai più fortunati. Di solito, il venerdì sono conteso da molti posti, ma non sempre sono in vena di fare festa, ma con immenso piacere condivido con voi la mia esperienza a un party gay friendly esclusivo al Principe di Savoia Milano organizzato da Peter .D.
Peter D. è Michele S. sono una coppia gay meravigliosa. Entrambi si erano iscritti all’Agenzia di Élite per la quale lavoro. Peter è Newyorkese e Michele Torinese dock, si sono conosciuti tramite l’Agenzia Matrimoniale per single di Élite e stanno insieme dal 2017. Finito il rapporto lavorativo, tra di noi è nata anche una bella amicizia. Peter è uno stilista di alta moda (che sia ben chiaro, in altre circostanze mi sarei offerto a fare il suo portaborse) e Michele un farmacista. Vivono entrambi a New York City.

Invito al Principe di Savoia per un party gay friendly esclusivo da Peter e Michele.

Ogni mattina mi sveglio molto presto per fare la mia corsa quotidiana e cerco di evitare qualsiasi contatto con cose che possano rispecchiare le mie occhiaie mattutine, però non posso evitare di controllare la mia posta elettronica. È mia abitudine risolvere problemi, schiacciare i pensieri cattivi, oppure trovare soluzioni perfette quando passeggio o corro da solo. Michele mi ha invitato al Principe di Savoia per una serata esclusiva organizzata da Peter in occasione della sua ennesima sfilata di successo a Milano. Peter ci tiene a informarmi che si occuperà lui, personalmente a esibirmi il capolavoro fatto dall’Architetto Thierry Despont al principe di Savoia, e mostrarmi nei minimi dettagli il drammatico lampadario da 5.000 pezzi che illumina il bancone dove un influente barman avrebbe preparato per me il miglior whisky (lo scotch, prodotto rigorosamente con malto d’orzo). Mi piace moltissimo quando certi amici conoscono i miei gusti è anche per questo che ho evitato di informare Peter che il Principe di Savoia lo conosco meglio di lui e che (per ora) non ero ancora finito sotto il bancone di vetro collato (questo mi manca ancora), il resto ‘ho già girato tutto.

Uno come me non poteva mancare di passare delle serate rilassanti in un ambiente fiabesco con un pubblico maschile molto gratificante e tanti uomini gay tutti da ammirare. Lascio alle mie spalle il clima meraviglioso che si presenta ogni sera nella zona dei navigli e mi dirigo verso zona Repubblica, dove mi aspettava Michele e il suo dolce Peter. All’entrata c’è un via vai di gente e ho l’impressione di andare alla Scala di Milano. Mostro l’invito di Peter e un ragazzo di colore invita il suo collega vestito in modo impeccabile che sembrava il David di Michelangelo Buonarroti umanizzata. Si presenta alto, biondo con gli occhi azzurri, credevo fosse tedesco) il quale in modo molto garbato mi chiede di seguirlo. Mentre pregavo le mie gambe di non cedere trovo anche la forza di comunicare al David che il mondo è piccolo, noi due ci conoscevano già e mai e poi mai mi sarei aspettato di trovarlo al qui al Principe di Savoia. Mi guarda perplesso, si scusa per la sua memoria volatile. Lo tranquillizzo e lo giustifico dicendogli che con tutta la gente che vedeva lui era comprensibile che non si ricordasse di tutti e gli chiedo di promettermi che d’ora in poi non si sarebbe più dimenticato di me. Ha le pupille dilatate come il cielo prima di una tempesta, mi sorride di nuovo e non capisco il suo impaccio nei miei confronti. Mentre ci avviamo al tavolo di Peter ne approfitto per metterlo a suo aggio e gli dico di averlo sempre immaginato al sicuro nella Galleria dell’Accademia a Firenze, ma che ero contento per lui che finalmente quel birbante di Michelangelo Buonarroti si era deciso a fargli fare un giro anche a Milano.
– La nostra Milano è magnifica, vero David?
– Sì, si certo! Amo viaggiare, ma Milano è la mia città preferita.
– David, ma quando torni a Firenze?
– Non ho idea signore, ma per ora credo di rimanere a Milano.
– David, lei crede nella giustizia divina?
– Sì, direi proprio di sì, da buon siciliano, sono molto credente.
– Caspita! Pensavo che Michelangelo fosse di Caprese e lei fosse di Firenze, ma comunque David sono convinto che madre natura non sia poi così stro..za.
La calda luce del lampadario e l’intimità delle poltroncine sono la scena perfetta per un’indimenticabile serata di relax con il David senza necessariamente dover parlare. M’immaginavo a sorseggiare il mio whisky (lo scotch, prodotto rigorosamente con malto d’orzo) e … , ma prima di entrare in un clima ancora più intellettuale, David mi segnalò il tavolo di Peter.

Intanto che cercavo di capire se fossi più sollevato o dispiaciuto, lui mi mette una mano sulla spala e augura una piacevole, io mi perdo di nuovo nei suoi occhi, lui rileva che per qualsiasi cosa avessi bisogno l’avrei trovato nella sua postazione all’entrata. Mentre nella mia testa frusciava quel suo “#QUALSIASICOSA” , l’abbraccio di Michele mi investe, i baci di Peter anche questa volta hanno un sapore diverso ma m’incantano sempre. Peter e Michele mi presentano i loro amici gnocchi, ero abbastanza estasiato mi presento come Giovanni Rana. La coppia dei miei cari amici sorride con gusto e la serata incomincia con il mio primo whisky (lo scotch, prodotto rigorosamente con malto d’orzo).

BAR-GAY-FRIENDLY-Principe-di-Savoia-MILANO

BAR-GAY-FRIENDLY-Principe-di-Savoia-MILANO

Al Principe di Savoia di Milano, lo splendore è sempre di casa ogni volta che apre le porte agli aperitivi con drink facoltativi a euro 20 circa, cocktail creativi, tartine preparate al momento e ai dj set di un certo livello, ma l’atmosfera della serata con un party così esclusivo organizzata da Peter è davvero lussuosa. Non è raro incontrare star internazionali al Principe di Savoia, ma questa volta ce ne sono davvero parecchi e durante tutta la serata il David rimane il mio preferito.
Tra un Whisky e l’altro è l’ora della mia sigaretta e il David si avvicina per farmi compagnia. Visto il suo interesse riguardo alla serata, gli evidenzio che non solo per il whisky, ma anche per l’assenza dell’auto, tra non molto avrei preso un taxi per avviarmi verso la mia abitazione di Milano. La generosità dei siciliani non l’ho mai messa in discussione ed ecco che il David si offre di accompagnarmi a casa non appena avrebbe finito il suo turno, ma non prima di avermi offerto un whisky in un altro locale più tranquillo e riservato. Senza neanche attendere il mio ok si avvia verso la sua postazione di lavoro dando tutto per scontato.
Non so se è stata la sua gentilezza inaspettata o la troppa sicurezza e la fiducia in se stesso a persuadermi che stesse facendo la cosa migliore per me, ma accettai di vederlo allontanare con un passo deciso senza mai voltarsi e in quel momento gradì di rimanere in silenzio.
Un’aria fresca agita le piate vicine al posacenere, alcuni tuoni si scatenano nel cielo, due scarse gocce di pioggia si fermano sul mio viso e un piacevole brivido mi scese lungo tutta la schiena. Mentre risalivo le scale del Principe di Savoia, ebbi la sensazione che fosse in arrivo una nottata piena di acquazzoni. In aria si avvertivano chiaramente i temporali e decisi che forse la cosa migliore era quella di attendere il David e accettare il suo passaggio.

Cose da sapere:

– Al principe di Savoia i consiglia un abbigliamento elegante. L’ingresso al locale è a discrezione degli organizzatori.
– Atmosfera calda e invitante per feste private ed eventi esclusivi
– Aperitivi dalle 19 alle 21 con i cocktail (20 euro) e vengono serviti con frutta secca e canapé caldi e freddi.

Hotel Principe di Savoia
Piazza della Repubblica 17. 20124 Milan

ORARI DI APERTURA
Tutti i giorni 06:00pm – 1:30am

Telefono

+39 02 6230 5065

Sito Web

FINE

A cura di Libertino Sviolinata.

Seduzione Gay

info@elitemenconnections.it

Autore di vari testi pubblicati sul BLOG di Élite. Abile cultore della seduzione maschile gay, dotato di intensa finezza, astuzia, consapevolezza e autenticità. L’uomo arnese munito di tempestive soluzioni domina uno schizzo anomalo di charme seducente, capace di trovare posizioni idonee e creare movimenti strategici in grado di stimolare simultaneamente anima e mente, donando al corpo una carica sensoriale di estrema beatitudine. Oratore eccezionale, capace di penetrare l’anima di chicchessia e soddisfare in pieno i desideri dei maschi omosessuali in cerca dell’anima gemella.
Mettiti in CONTATTO con Libertino Sviolinata adesso CLICCA QUI.

Fallo adesso! Sai… , Molti “poi” diventano “mai” Tu fallo adesso! FALLO SUBITO, clicca QUI.


IL NOSTRO SUCCESSO È LA TUA MIGLIORE GARANZIA! Entra QUI e vedi chi di speciale abbiamo per te. Tanti anni di successi senza precedenti e migliaia di clienti soddisfatti.

I nostri perspicaci Matchmaker, esperti in relazioni serie per uomini gay, dal 2000 stanno contribuendo positivamente alla vita amorosa degli uomini omosessuali che vivono in ITALIA, ogni giorno.

UNISCITI A NOI e trova la tua anima gemella.

DATTI ANCHE TU LA POSSIBILITÀ DI INCONTRARE DELLE PERSONE SPECIALI CHE PER CONTO TUO NON CONOSCERESTI MAI.

NON LASCIARE LE TUE RELAZIONI AL CASO, POSSIAMO AIUTARTI A FAR ACCADERE GRANDI COSE. POTREBBE DAVVERO ESSERE L’INIZIO DI QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO.

DÌ ADDIO ALLE APP! UNISCITI A NOI. CONTATTACI QUI

ALTRE INFORMAZIONI

ORARI

Tutti i giorni: 06:00pm – 1:30am

INDIRIZZO

Hotel Principe di Savoia
Piazza della Repubblica 17
20124 Milan

Vai alla mappa

PAGAMENTI

Contanti, American express, Bancomat, Mastercard, Visa

SERVIZI

– Al principe di Savoia i consiglia un abbigliamento elegante. L’ingresso al locale è a discrezione degli organizzatori.
– Atmosfera calda e invitante per feste private ed eventi esclusivi
– Aperitivi dalle 19 alle 21 con i cocktail (20 euro) e vengono serviti con frutta secca e canapé caldi e freddi.